Il tema della crisi idrica è oramai all’ordine del giorno, basti pensare che l‘assenza di servizi igienici adeguati causano ogni anno più vittime di tutte le guerre, senza contare che entro il 2025, l’agricoltura richiederà l’equivalente di 20 fiumi. E nei paesi con popolazione molto numerosa, come India e Cina, le forniture d’acqua dolce finiranno anche prima.

A tutto questo aggiungiamo: il 90 % delle acque di scarico vengono riversate direttamente nei fiumi senza alcun trattamento, cambiamenti climatici, aumento della popolazione e che circa 2 miliardi di persone vivono in assoluta scarsità d’acqua. 

I dati della crisi idrica sono insomma spaventosi, ci sono però alcune tecnologie (anche se in via di sviluppo) che potrebbero aiutare a smorzare i toni della situazione.

1 ESTRARRE ACQUA DALL’ARIA

Dutch Rainmaker, attratto dall’idea di sfruttare l’energia eolica, ha unito la tecnologia di queste con le conoscenze relative alla purificazione dell’acqua al fine di estrarre acqua a partire dall’aria. Questo sistema richiede però una temperatura di almeno 10 °C e un’umidità almeno intorno al 10%.

2 LA LAVATRICE DI XEROS

Sviluppata da Xeros sulla base di una ricerca trentennale, la lavatrice usa il 90% in meno di acqua e il 50 % in meno di energia. Per rimuovere le macchie usa migliaia di palline in plastica, combinate con il detersivo. E le palline si possono utilizzare per centinaia di lavaggi.

3 TRASPORTO DELL’ACQUA SU NAVE 

Il futuro potrebbe veder nascere un’industria di esportazione dell’acqua, detta anche oro blu. Il trasporto avverrebbe, per l’appunto, su navi molto grandi, che possono portare fino a 180.000 tonnellate d’acqua e consegnarla in porti attrezzati. Tuttavia, le infrastrutture per un tale progetto non ci sono, almeno per il momento, ma la compagnia Bruarfoss si sta muovendo verso questa direzione.

4 PLANTCONTROL 

Ideato da Plantcare, PlantControl  è il primo computer al mondo per l’irrigazione, calcola non solo il momento giusto per l’irrigazione, ma anche i fabbisogni idrici effettivi delle piante e la durata dell’irrigazione.

5 RIDUTTORI DI FLUSSO

La crisi idrica è un tema a noi molto caro ed è stato proprio questo punto a spingere Vincenzo Capasso a dar vita ad un sistema brevettato e tecnologicamente unico nel suo genere ed ancora oggi estremamente innovativa, volta RISPARMIO e l’ EFFICIENZA IDRO-ENERGETICA.

Gli aeratori per rubinetti Vigorfluss incrementano aria e, nel momento in cui questa entra a contatto con l’acqua, innescano un processo di miscelazione che velocizza il getto. Grazie al suo principio idrodinamico, che attenua l’energia cinetica dell’acqua, riducono notevolmente i consumi.

L’azione autopulente ed igienica è dovuta al materiale con cui i rompigetto sono concepiti, di cui deteniamo una formula segreta, conferendo un’azione refrattaria alle impurità calcaree ed alle proliferazioni batteriche, in questo modo le valvole Vogorfluss restano sempre pulite.

Leave a Reply