Secondo uno studio condotto a Roma e Milano dal gruppo guidato da Giuseppina La Rosa del Reparto di Qualità dell’Acqua e Salute, le acque di scarico possono essere un indicatore dei focolai epidemici del coronavirus.

Questo significa che il materiale genetico del virus può essere trovato nelle acqua di scarico, permettendo di usare questo campione come spia di un eventuale presenza di un focolaio epidemico.

La ricerca ci regala quindi un’ottima notizia, perché consentirà di riconoscere e circoscrivere la compara di nuovi focolai. Luca Lucenti infatti rassicura che il ritrovamento non ha nessun rischio. “Il risultato rafforza le prospettive di usare il controllo delle acque in fognatura dei centri urbani come strumento non invasivo per rilevare precocemente la presenza di infezioni nella popolazione” .

La Rosa spiega “Abbiamo analizzato per la ricerca del virus, un gruppo di 8 campioni di acque di scarico. In 2 campioni raccolti nella rete fognaria della zona Occidentale e Centro-orientale di Milano è stata confermata la presenza di RNA del nuovo coronavirus”.

Per quanto riguarda il caso di Roma, lo stesso risultato positivo è stato riscontrato in tutti i campioni prelevati nell’area orientale della città.

A Parigi invece sono state trovate tracce di coronavirus nelle acque non potabili: il laboratorio municipale Eau de Paris ha annunciato di aver ritrovato il virus ma rassicura affermando che non vi è nessun rischio per le acque potabili. Queste afferiscono infatti ad una rete indipendente.

Il test ha rilevato la presenza del virus su 4 dei 27 punti di campionamento, pertanto sono necessarie altre prove per confermare la certezza che l’agente sia in grado di restare nelle acque di scarico. Inoltre non risulta sia stata condotta alcuna prova per verificare la possibilità che tali tracce siano capaci di provocare l’infezione Covid-19.

Da tempo si indaga sulla sopravvivenza del virus su diverse superfici e nell’aria, ma nessuna certezza esiste sulla capacità infettiva del virus che non proviene direttamente da un soggetto positivo.

Leave a Reply