COME VIENE CONTRATTA LA LEGIONELLA, SINTOMI E DIAGNOSI E TRATTAMENTO

La Legionella si trova usualmente in acque dolci e in suoli bagnati. I batteri possono colonizzare le strutture che offrono condizioni favorevoli allo sviluppo come stagnazione dell’acqua e la  temperatura dell’acqua tra 25 e 45 ° C. La contaminazione avviene per inalazione, dell’acqua contaminata.

I sintomi sono  simili a quelli di un’influenza: febbre, brividi, tosse, difficoltà respiratorie o altri segni come nausea e confusione. Essi appaiono dopo 2 o 10 giorni dopo la contaminazione della legionella e nella maggior parte dei casi entro 5 – 6 giorni.

Per i pazienti con sintomi, esistono diversi metodi per confermare la diagnosi. Al 90% il batterio si trova nelle urine il restante 10% nel sangue test che bisogna fare ad intervalli di 3-4 settimane.

La legionella è trattata con antibiotici. La durata del trattamento è generalmente da 14 a 21 giorni. La maggior parte dei pazienti deve essere curata in ospedale. La guarigione viene spesso raggiunta dopo diverse settimane. Quando la diagnosi avviene presto, il risultato è generalmente favorevole.

LEGIONELLA PATOLOGIA GRAVE?

La gravità dell’infezione dipende da diversi fattori tra cui la virulenza del ceppo contratta e la vulnerabilità del singolo. La legionella non va sottovalutata può causare una polmonite grave. La letalità, anche se inferiore a quella del passato, è dell’11%.

ALCUNI SUGGERIMENTI PRATICI

Ognuno di noi può prevenirsi dalla legionella, in che modo :

– erogare acqua fredda e  calda almeno una volta alla settimana nei punti d’acqua poco utilizzati . E dopo un periodo di lunga assenza da casa in tutti i punti d’acqua prima del riutilizzo.

– Monitorare la temperatura dell’acqua calda in casa : deve essere calda ma non “bollente” (tra 50 ° C  e     60 °C )

– Utilizzare aeratori di ultima generazione come le valvole Vigorfluss.

– Smontare e disinfettare regolarmente i raccordi.

Leave a Reply