Risparmiare acqua è una priorità per tutte le famiglie, infatti le bollette dell’acqua sono sempre più salate e incidono negativamente sul bilancio familiare.

In questa guida pratica ti forniamo alcuni semplici suggerimenti per risparmiare acqua, utilizzando le risorse idriche in maniera intelligente, per esempio riciclando l’acqua che usi per cuocere la pasta o usando la doccia al posto della vasca da bagno. Scopri come abbassare la bolletta riducendo i consumi, per preservare sia questo bene prezioso, sia le tue finanze.

Dati consumo idrico in casa.

Per non pagare bollette salate, bisognerebbe usare l’acqua con parsimonia. Questo non significa rinunciare all’igiene, ma avere in mente l’entità dei volumi di consumo idrico domestici:

  • dai 25 ai 45 litri per una doccia di 5 minuti e dai 110 ai 170 litri per un bagno nella vasca;
  • dai 9 ai 16 litri ogni volta che tiriamo lo sciacquone;
  • 5 litri (che aumentano a dismisura se la lasciamo scorrere) quando ci laviamo i denti;
  • 40 litri per lavare i piatti;
  • dai 450 ai 550 litri per lavare la propria auto.

Si tratta di dati impressionanti ai quali troppo spesso si presta pochissima attenzione.

Vuoi risparmiare acqua? Attenzione a quando fai la doccia.

Non ce ne rendiamo conto, ma come dimostra uno studio condotto nel Regno Unito, il consumo di acqua per la doccia rappresenta circa 1/4 dell’intera spesa per rifornimenti idrici domestici. Per questa ragione sarebbe utile applicare una serie di semplici regole che permetteranno a tutti di ottenere un notevole risparmio d’acqua. Innanzitutto è essenziale chiudere l’acqua quando ti insaponi, aprendo il flusso solo durante il lavaggio. Poi è importante istallare riduttori di flusso, noti anche con il nome di filtri rompigetto o aeratori che si posizionano sia sui rubinetti sia sulle docce.

Consigli su come risparmiare acqua in casa: poche regole per ridurre i consumi e abbassare la bolletta.

Piccoli accorgimenti per abbassare la bolletta dell’acqua.

Per ridurre notevolmente i consumi d’acqua, ci sono altri accorgimenti che uniti a quelli del paragrafo precedente possono aiutarci a consumare meno acqua.

Vediamone alcuni:

  • radersi con un recipiente d’acqua invece di lasciare il rubinetto aperto;
  • lavare l’auto con un secchio e non con la pompa dell’acqua;
  • chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti;
  • lavare le verdure in ammollo invece di pulirle con acqua corrente;
  • utilizzare la lavastoviglie e la lavatrice solo a pieno carico.

Tutti questi rimedi e accorgimenti possono abbassare la bolletta dell’acqua in modo considerevole riducendo anche gli sprechi idrici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *